A quest’ora dormono tutti (ilmiolibro.it, 2011)

Come recita il sottotitolo, si tratta di una raccolta di “Poesie notturne e d’amore”una raccolta di poesie notturne e d'amore

Un insieme omogeneo di componimenti poetici, ispirati o dedicati perlopiù alla notte e all’amore. Tra riflessioni sofferte e immagini vivide, quest’opera si caratterizza per la presenza di versi semplici, liberi, non vincolati alla metrica classica. L’intento è quello di fondere prosa e poesia, lavorando sulla forma e dando vita a testi che non eccedano in un ridondante lirismo. Tra il classico e lo sperimentale, una sorta di opera concettuale.

Il link per l’acquisto su ilmiolibro.it, portale di autopubblicazione

Come fili che s’intrecciano (Abel Books, 2012)

Dopo aver vinto il Premio Speciale nella categoria Inediti al Concorso Letterario Nazionale “Autore di te stesso” 2011, con la conseguente pubblicazione di un estratto del romanzo su RecensioneLibro.it (per leggere clicca su questo link), Come fili che s’intrecciano è diventato un e-book (Abel Books, 2012).
Romanzo distopico che in parte omaggia l’opera di George Orwell, in special modo il capolavoro 1984. Ma Come fili che s’intrecciano intende anche sperimentare tra i generi e proporre un’innovazione formale, attraverso capitoli brevi e incisivi, essenziali nelle descrizioni. Storia senza nomi né luoghi fisici reali, simmetrica nella costruzione (9 capitoli per 9 paragrafi ciascuno) e dall’impostazione cinematografica, divisa in tre parti: la prima, quella iniziale, come infarinatura dei luoghi e dei personaggi; la seconda, nodale, come sviluppo dei singoli protagonisti ma anche come intreccio progressivo delle loro vicende; l’ultima come risoluzione, tramite la quale è possibile comprendere le storie individuali, le connessioni tra di esse, azioni e conseguenze.

un romanzo sperimentale, omaggio a Orwell

LA QUARTA DI COPERTINA DELL’OPERA:
Una città senza nome, avvolta dalla cupezza di giorni grigi, senza speranza, tutti eternamente uguali. Un Sistema dominante, in grado di controllare, tuttavia senza alcuno sforzo, le vite di persone rassegnate e dirigerle in un agire comune, privo di iniziativa. Un vecchio custode, che procede ormai verso la fine dei suoi giorni, ma con qualcosa ancora da raccontare. Una bambina vivace e spensierata, contro lo sconforto che la circonda. Un luogo che accoglie i reietti, le anime inquiete, o semplicemente i ribelli. Un uomo che fugge e un altro che insegue, entrambi con segreti da custodire. Infine una donna che attende ciò che forse non verrà mai, incurante del mondo che scorre oltre la sua finestra. E poi il tempo, il tempo che guida, che scandisce, che rema a favore di chi lo asseconda o contro chi ha il coraggio di sfidarlo.
UFFICIO STAMPA
– Una recensione di Ilaria Zanato per il blog “I mille e un libro” a questo link.
– Un articolo che parla del romanzo, sulla rivista “Alza la Voce”, distribuita a Firenze e provincia.
– Come fili che s’intrecciano tra le proposte di lettura di Paperblog.
Ecco il link che porta all’acquisto diretto del libro, dal sito della casa editrice Abel Books.
Questi invece alcuni link della catena distributiva:
– Bol.it;
– Ibs.it;
– Amazon;

Bulletto di periferia (presumibilmente il figlio non riconosciuto di Pino Massello)

Sono un bulletto di periferia

 

Magari è proprio per il fatto che sto in periferia

che sono diventato un bullo

Mi piace tormentare quelli del centro

così imparano a essere ricchi. Stronzi…

  Leggi il resto dell’articolo

Tassista imbalsamato

 

Di gentaccia ne ho incontrata nella mia vita

magari loro hanno pensato la stessa cosa di me

ma qualcuno come te

tassista di merda

proprio no

 

Ora

con questo non voglio dire

che tutti i tassisti siano delle merde

ma tu sì

e guarda caso eri un tassista

Leggi il resto dell’articolo

Ronzio

Maledetta zanzara, che non mi fa dormire

Maledetta zanzara, che non ha altro da fare

Maledetta zanzara, che si prende il mio sangue

Però… mica le cose succedono per caso

Bisogna alzarsi e scrivere una poesia (perché modestamente io sono anche un poeta, soprattutto di notte e soprattutto quando non ho altro da fare)

Leggi il resto dell’articolo

A pensarci bene non mi piaccio neanche un po’ (ebook gratuito, 2011)

Mirko Tondi, esperto in teoria e tecnica dell’insoddisfazione, presenta finalmente l’e-book A pensarci bene non mi piaccio neanche un po’ (oltre 10.000 download sul sito iltondi.com). una raccolta di aforismi e disegni (di Mirko Tondi e Enrico Guerrini)
Il libretto contiene gli aforismi di Mirko Tondi e i disegni di Enrico Guerrini. Scaricalo ora, non costa niente! Se poi ti va di inoltrarlo agli amici e parlane in giro, la pubblicità è più che gradita per questo progetto a costo zero, nato essenzialmente dalla passione per la scrittura e per il disegno di due artisti emergenti. Nel nostro piccolo, ci proviamo. Dacci una mano a far girare il nostro lavoro. Si può anche lasciare un commento, qui sul blog oppure scrivendoci ai nostri rispettivi indirizzi di posta elettronica:
– mirko.tondi@gmail.com
– enricoguerrini@aliceposta.it

Per eseguire il download dell’e-book, è sufficiente cliccare sul link qui sotto:

– Formato PDF: A pensarci bene non mi piaccio neanche un po’ (e-book)

Un sentito ringraziamento a quanti eseguiranno il download del libretto e a quanti altri permetteranno ad amici e conoscenti di fare lo stesso.
Mirko Tondi – Enrico Guerrini